Regole per formare un avvocato - Parigi, 1711 "avec privilege du Roy"
Regole per formare un avvocato - Parigi, 1711 "avec privilege du Roy"

L'obiettivo di fornire ai clienti servizi legali eccellenti dipende dalle capacità e dall'impegno delle persone che lavorano con noi. Per questo il nostro scopo è attrarre i migliori studenti e giovani avvocati e farli crescere professionalmente attraverso un training costante, creando così le condizioni perché essi possano sviluppare appieno le proprie potenzialità.

 

In questa sezione sono illustrate le opportunità di lavoro e il percorso di formazione e di carriera offerti da Timpanaro & Partners.

Un corso di studi brillante è il primo imprescindibile requisito che coloro con i quali desideriamo entrare in contatto devono soddisfare, oltre a motivazione, capacità di lavorare in team, flessibilità.

Quanti hanno vissuto un’esperienza nel nostro studio in genere mantengono un legame e rimangono in contatto per continuare a scambiare conoscenza e professionalità.

Lo studio è una comunità in evoluzione che offre l’opportunità di rinnovare vecchie amicizie o stabilirne di nuove. Il rapporto tra i praticanti ed il titolare dello studio è un rapporto diretto ed immediato, che si caratterizza per il taglio squisitamente formativo, che deriva all’attività professionale dell’Avv. Salvatore Timpanaro dalla pregressa esperienza didattica ultradecennale.

 

Per i nostri professionisti “Timpanaro & Partners” non è solo un luogo dove lavorare; è soprattutto un ambiente dinamico e stimolante in cui crescere e realizzare il proprio potenziale. 

Uno dei nostri principali obiettivi è consentire a chi lavora con noi di raggiungere un eccellente livello di preparazione e professionalità.

Per questo abbiamo sviluppato un programma di formazione che prevede:

Training continuativo, basato su:
- un rapido e attivo coinvolgimento nelle operazioni, sotto la supervisione del titolare o degli altri avvocati con maggiore esperienza;
- lo sviluppo delle capacità relazionali, gestionali e di comunicazione nei confronti di clienti, controparti e colleghi.

Anche i praticanti sono tenuti a frequentare le iniziative e gli incontri di formazione forense continua ed i corsi di preparazione all'esame di avvocato, organizzati e tenuti dal C.O.A. di Nicosia.

Lo studio presta particolare cura nell’aggiornamento dello staff e nel seguire con i propri professionisti i convegni giuridici, i congressi forensi e tutte le opportunità di arricchimento professionale.

La struttura burocratica di segreteria, di cui lo studio è dotato, affranca i praticanti da impropri adempimenti meramente amministrativi e di cancelleria, consentendo agli stessi lo svolgimento in condizioni ideali della pratica forense.

 

Lo studio è dotato di avanzati strumenti di ricerca giuridica, che annoverano - oltre ad una vasta biblioteca con trattati, monografie, periodici e riviste - i più moderni sistemi di ricerca su base informatica, tutti accessibili dal terminale di ciascun professionista.


Lo studio alla "stanza degli stivali"
Lo studio alla "stanza degli stivali"

 

OPPORTUNITA' DI LAVORO

  

Se sei interessato e credi di rientrare nel profilo di candidati che noi cerchiamo, invia una breve lettera di presentazione con allegato il tuo curriculum vitae, completo degli esami sostenuti con relativa votazione, a: avvocatotimpanaro@alice.it

 

 

Tieni presente che la sobrietà, il rifiuto dell'eccesso e dell'esagerazione, la concisione, la stringatezza è uno stile di vita consigliabile ad ognuno, ma obbligatorio per chi ha scelto di indossare la toga per difendere il diritto.

 

Diciamo ai nostri giovani amici, al cui entusiasmo guardiamo con simpatia - perché fu ed è il nostro entusiasmo - che il lavoro d'avvocato pretende un costume di riservatezza, l'essere svincolati da ogni desiderio di potere, privi di voglie di protagonismo, specie se conquistate a discapito di chi con fiducia ci si affida.

Riveliamo loro che per la professione forense conosceranno segreti e debolezze vietati ai più. Ma che di quella conoscenza non potranno fare arma per l'esercizio di un potere.


Su questo potranno costruire la consapevolezza che quella toga che hanno scelto, tanto potrà essere la protezione della loro libertà e, attraverso di essa, di quella, più importante, dei loro assistiti, in quanto essa sia sobria e rigorosa all'esterno, quanto pulita all'interno, nella parte in cui più è a contatto con loro stessi.

La toga rappresenta una gloriosa tradizione: è la bandiera del diritto, è l’albero di un ordine, è la luce di una fede.
( A. Visco, L’avvocato nell’ordinamento professionale e nel processo civile e penale, Bari, Leonardo da Vinci,1957, 46).
Più del camice bianco del medico o della divisa del poliziotto, la toga opera come microscopia semantica della quotidianità professionale, anche quando non fa la sua apparizione sulla scena giudiziaria……La toga a mezza schiena vuol essere il segno di un prestigio che procura oneri mal sopportati, ma destinati a perpetuare consolidati splendori …..La toga alimenta anche qualche credenza scaramantica. Attenzione a non dare spazio ad una mano soccorritrice nel momento in cui non riuscite ad infilare un braccio nella manica che si ostina a sfuggirvi. Insegna infatti un grande maestro dell’arte forense: farsi aiutare per indossare la toga equivale a candidarsi ad un sicuro insuccesso nella causa. Forse perché nel gesto c’è il segno di una intrinseca debolezza che l’avvocato rischia di manifestare prima ancora di aver cominciato a misurarsi con l’avversario.
(E. Amodio, Semantica della toga, in Studio legale, 1992, n.4,2).

Sala riunioni-Biblioteca- Particolare: Busto marmoreo di antenato. Busto
Sala riunioni-Biblioteca- Particolare: Busto marmoreo di antenato. Busto

Praticanti Avvocati

In atto svolgono la pratica forense presso lo studio:

- la Dott.ssa Ambra Renda, iscritta nel registro dei praticanti il      201.

- Il Dott. Emilio Timpanaro, in atto stage a Ginevra (Switzerland): Intern specialising in commercial and investment arbitration presso studio legale internazionale LALIVE

 

 

 

 

 

 

Ex Praticanti 

Nel corso degli anni hanno svolto la pratica forense presso lo studio numerosi professionisti oggi in prevalenza iscritti negli albi professionali.

Tra gli altri:

Avv. Nicola Fusari (iscritto all’albo dal 12.1.1991);

Avv. Egle Potenza (iscritto all’albo dal 3.7.1993);

Avv. Felice Bonelli (iscritto all’albo dal 14.3.1995);

Avv. Cristina Gulisano (iscritta all’albo dall’8.2.2000);

Avv. Lucia Mirabella (iscritta all’albo dal 7.11.2000);

Avv. Evelia Tricani (iscritta all’albo dal 23.1.2001);

Avv. Alessandra Tricani (iscritta all’albo dal 13.2.2001);

Avv. Giuseppa Tumminaro (iscritta all’albo dal 9.9.2003);

Avv. Arianna Pagliazzo (iscritta all’albo dal 16.10.2007);

Avv. Daniela Zito (iscritta all’albo dal 23.10.2007);

Avv. Luigi Di Bella (iscritto all’albo dal 6.11.2007);

Avv. Giuseppina Campione (iscritta all'albo dal 21.10.2010);

Dott. Giovanni Garigliano

Dott. Giuseppe Campione
Avv. Agata Di Pasquale

 

Avv. Patrizia Copia (Cancelliere-Amministrazione Giudiziaria);

Avv. Anna Rita Burrafatto (Funzionario Dirigente presso il D.A.P.);

Avv. Livia Perricone (Funzionario Banca CARIGE).

 

Omaggio a Daumier.Olio. "Falso d'autore".Stanza degli stivali.
Omaggio a Daumier.Olio. "Falso d'autore".Stanza degli stivali.
Lo studio al completo. Festa degli auguri di Natale                                              29 dicembre 2012
Lo studio al completo. Festa degli auguri di Natale 29 dicembre 2012

Lo studio è una comunità in evoluzione che offre l’opportunità di rinnovare vecchie amicizie o stabilirne di nuove.

FESTA DEGLI AUGURI DI NATALE 2012 presso la "casa gialla" del titolare.

Lo studio al completo:

- Da sinistra: Avv. Daniela Zito, Avv. Arianna Pagliazzo, Avv. Salvatore Timpanaro al centro, Avv. Lucia Mirabella (senior partner), Avv. Giusy Campione.

- In piedi: Dott. Giovanni Garigliano e Dott. Salvatore Campione.